Flynet

Termini e condizioni del servizio

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO

Art. 1 – Definizioni

1.1. Ai fini del Contratto i termini successivamente indicati con lettera maiuscola avranno il seguente significato:

“Fornitore” del Servizio: è la ditta DB Network di Sgambaro Gionata, con sede in Rossano Veneto (VI) via Ramon n. 56/A (C.F. SGMGNT92S20C111S – P. I.V.A. 03888250242), di seguito per brevità anche solo DB Network.

“Servizio”: si intende la fornitura da parte di BD Network dell’accesso ad internet a banda larga “wireless” FLAT e/o di diversi servizi personalizzati, secondo quanto previsto dal Contratto.

“Cliente o Abbonato” : il soggetto al quale viene fornito il Servizio.

“Proposta”: modulo predisposto dal Fornitore del Servizio compilato e sottoscritto dall’aspirante Cliente.

“Partner”: soggetto autorizzato alla ricezione delle Proposte e loro inoltro al Fornitore.

“Contratto”: indica l’insieme della Proposta, dell’accettazione da parte del Fornitore del Servizio ed eventuali allegati.

“Condizioni generali”: i termini e le condizioni generali alle quali viene prestato il Servizio, che costituiscono uno degli allegati.

“Consumatore” si intende la persona fisica che agisce per scopi estranei all’attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale eventualmente svolta.

“Apparecchiatura”: indica le apparecchiature hardware e il software utilizzati nell’ambito e ai fini dell’erogazione del Servizio.

“Corrispettivo”: indica il contributo di attivazione e installazione, il canone di abbonamento e quant’altro previsto quale compenso per la fornitura del Servizio.

“Data di attivazione”: indica la data in cui il Servizio diventa operativo.

Art. 2 – Oggetto

2.1. Le presenti condizioni generali di contratto (di seguito per brevità solo Condizioni Generali) disciplinano le modalità e i termini con cui DB Network fornisce il Servizio al Cliente.

2.2. I Servizi sono forniti da DB Netwok previa stipula con il Cliente del relativo Contratto con le modalità indicate nel successivo art. 3.

Art. 3 – Conclusione del contratto

3.1. Il Cliente può richiedere i Servizi forniti da DB Network tramite invio via e-mail oppure tramite consegna presso uno dei Partner del Fornitore del modulo dalla stessa predisposto, debitamente compilato in ogni sua parte, datato e sottoscritto.  Detto modulo vale solo come Proposta di conclusione del Contratto, con la precisazione che questa Proposta può essere revocata dall’aspirante Cliente mediante comunicazione scritta inviata all’indirizzo p.e.c. dbnetwork@pec.it oppure a mezzo raccomandata a.r. all’indirizzo: DB Network di Sgambaro Gionata, con sede in Rossano Veneto (VI) via Ramon n. 56/A, fino all’intervenuta accettazione in conformità con quanto previsto dal comma 2 e fermo il diritto di DB Network al rimborso delle spese sostenute per le attività svolte in preparazione dell’esecuzione del contratto prima di avere conoscenza della revoca.

3.2. Il Contratto si intende concluso nel momento in cui il Cliente riceve l’accettazione scritta del Fornitore all’indirizzo di posta elettronica o di posta elettronica certificata indicato nella Proposta.

3.3. Il Contratto disciplina la fornitura dei Servizi al Cliente per la durata di 1 (un) anno.

Art. 4 Tacito rinnovo – Recesso del Consumatore e del Cliente – Costi

4.1. Salvo diversa espressa previsione contenuta nel Contratto, in difetto di comunicazione scritta di recesso, da inviarsi da una delle due parti all’altra a mezzo p.e.c. o raccomandata a.r. almeno 1 (un) mese prima della scadenza, il Contratto si intende tacitamente rinnovato per la durata di 1 (un) anno.

4.2. In ossequio alla vigente normativa, entro 14 (quattordici) giorni dalla conclusione del Contratto il Cliente Consumatore può recedere dal Contratto negoziato a distanza o negoziato fuori dai locali commerciali, senza indicarne le ragioni e senza costi. Il Cliente Consumatore deve manifestare espressamente la propria volontà di recesso a mezzo idonea dichiarazione esplicita inviata esclusivamente a mezzo lettera raccomandata a.r. al seguente indirizzo: DB Network di Sgambaro Gionata, con sede in Rossano Veneto (VI) via Ramon n. 56/A, o posta elettronica certificata all’indirizzo dbnetwork@pec.it

In tali ipotesi:

a) il Fornitore rimborsa i pagamenti ricevuti dal Consumatore, eventualmente comprensivi delle spese di consegna, entro 14 (quattordici) giorni da quello in cui è stato informato in conformità con il precedente paragrafo, con lo stesso mezzo di pagamento utilizzato dal Cliente per il pagamento iniziale ovvero diverso con esso concordato, purché esente da costi per il rimborso a carico del Cliente stesso.

b) entro il medesimo termine il Cliente restituisce le Apparecchiature del Fornitore del Servizio in suo possesso; il Cliente prende atto che è facoltà di quest’ultimo trattenere il rimborso di cui alla lettera a finché non abbia ricevuto dal Cliente prova dell’avvenuta spedizione o le Apparecchiature stesse.

4.3. Il Cliente può recedere dal Contratto per giusta causa, a mezzo comunicazione scritta all’indirizzo p.e.c. dbnetwork@pec.it oppure a mezzo raccomandata a.r. all’indirizzo: DB Network di Sgambaro Gionata, con sede in Rossano Veneto (VI) via Ramon n. 56/A; il recesso produce i suoi effetti solo decorsi 30 giorni dalla data di ricevimento dell’indicata comunicazione.

4.4. A seguito del recesso anticipato del Cliente, al Fornitore sono dovuti:

– i corrispettivi per il Servizio erogato, e ciò fino alla data di cessazione del rapporto contrattuale di cui al sopra indicato comma 3.

– i costi di installazione.

– il rimborso del costo necessario per l’eventuale intervento di rimozione delle Apparecchiature, se ed ove tale intervento sia stato richiesto dal Cliente.

4.5. Qualora il recesso riguardi solo alcuni dei Servizi attivati, il Contratto resta in essere per gli altri, ove tecnicamente possibile.

Art. 5 – Recesso dal Contratto del Fornitore

5.1. Il Fornitore può recedere ad nutum dal Contratto in qualunque momento, a mezzo comunicazione scritta da inviarsi via e-mail o p.e.c. all’indirizzo indicato nella Proposta; tale modalità di recesso è accettata esplicitamente dal Cliente con la sottoscrizione della Proposta e il perfezionamento del Contratto. Il recesso produce i suoi effetti dalla data di invio di detta comunicazione.

5.2. Il Cliente prende atto che a fronte del recesso di cui sopra il Fornitore è tenuto al solo rimborso del rateo di canone relativo al numero di giorni non utilizzati.

Art. 6 – Modifiche del Servizio – Modifiche del corrispettivo dei Servizi e delle Condizioni Generali del Contratto

6.1. Il Cliente prende atto ed accetta che i Servizi oggetto del Contratto utilizzano una tecnologia in evoluzione e che il Fornitore del Servizio in qualsiasi momento e senza preavviso può discrezionalmente modificare le soluzioni tecniche-modalità nonché caratteristiche e/o condizioni dei Servizio.

6.2. Per sopravvenute esigenze tecniche, economiche e gestionali il Fornitore può altresì discrezionalmente modificare-aggiornare i corrispettivi per i Servizi e/o variare le presenti Condizioni Generali; queste modifiche vengono comunicate al Cliente via e-mail o p.e.c. all’indirizzo indicato nella Proposta e producono i loro effetti dalla data di invio della comunicazione; tale modalità è accettata esplicitamente dal Cliente con la sottoscrizione della Proposta e il perfezionamento del Contratto.

6.3. Le Modifiche di cui al sopra indicato comma 2 che comportano un aumento del prezzo del Servizio o altri oneri a carico del Cliente – in misura superiore al 20% di quello previsto dal Contratto in relazione ad esso – producono i loro effetti solo dopo il decorso del termine di 30 (trenta) giorni dall’invio dell’e-mail di comunicazione. Nello stesso termine il Cliente ha facoltà di recesso dal Contratto a mezzo comunicazione scritta inviata via p.e.c. all’indirizzo dbnetwork@pec.it oppure a mezzo raccomandata a.r. all’indirizzo: DB Network di Sgambaro Gionata, con sede in Rossano Veneto (VI) via Ramon n. 56/A. In difetto di esercizio della facoltà di recesso nei termini e modi sopra indicati, le modifiche si intendono definitivamente accettate.

Art. 7 – Fornitura – Contestazioni – Subappalto – Cessione – Sospensione e Guasti dei Servizi

7.1. Al Cliente vengono forniti i Servizi specificati nella Proposta, alle Condizioni previste dal Contratto, previa verifica tecnica da parte del Fornitore in merito all’erogazione del Servizio.

7.2. Fermo il disposto contenuto nel successivo comma 5 dell’art. 13, tutte le contestazioni relative alla conformità del Servizio attivato o esecuzione del Contratto devono essere spedite entro e non oltre 5 (cinque) giorni lavorativi decorrenti dalla data di ricevimento della prima fattura ovvero da quella in cui il Cliente ha conoscenza della circostanza oggetto di contestazione, e ciò a mezzo comunicazione scritta inviata via e-mail ovvero via p.e.c. all’indirizzo dbnetwork@pec.it oppure a mezzo raccomandata a.r. all’indirizzo: DB Network di Sgambaro Gionata, con sede in Rossano Veneto (VI) via Ramon n. 56/A. In difetto di contestazione nei modi e nel termine indicato il Servizio e/o la circostanza si intendono non contestati, né contestabili. Il Cliente prende atto che la comunicazione deve contenere una dettagliata indicazione tecnica delle doglianze.

7.3. Il Fornitore ha la facoltà di subappaltare a terzi parte delle prestazioni ritenute necessarie per l’esecuzione del Contratto.

7.4. Il Cliente presta sin d’ora il proprio consenso ai sensi dell’art. 1465 c.c. affinché il Fornitore possa cedere il Contratto a terzi.

7.5. Salve altre ipotesi di sospensione previste dalle Condizioni Generali, il Fornitore può sospendere in qualunque momento il Servizio, in tutto o in parte, senza preavviso, in caso di guasto alla rete, all’Apparecchiatura o di manutenzione straordinaria che si rendesse necessaria con urgenza, per mantenere i livelli di Servizio contrattualizzati.

7.6. Il Fornitore può sospendere i Servizi anche in caso di intervento programmato di manutenzione ordinaria o di modifica. Il Cliente viene informato degli interventi almeno 24 ore prima della loro esecuzione, a mezzo comunicazione scritta all’indirizzo e-mail indicato nella Proposta.

7.7. A seguito della segnalazione di guasto da parte del Cliente il personale incaricato dal Fornitore del Servizio interviene per la verifica e risoluzione del problema lamentato; la riparazione dei guasti è gratuita solo ove non imputabile a dolo o colpa del Cliente (diretta o indiretta); per tutti gli altri interventi il Fornitore provvederà agli addebiti inerenti e conseguenti agli interventi effettuati.

Art. 8 – Modalità di fruizione dei Servizi – Divieto di utilizzo del pulsante reset – Apparecchiature – Codice identificativo della password e registro del funzionamento

8.1. Se pattuito nel Contratto con l’attivazione dei Servizi il Fornitore consegna al Cliente le Apparecchiature.

8.2. Quando le Apparecchiature sono di proprietà del Fornitore, vengono concesse al Cliente in comodato e questi si impegna:

– a conservarle in ottimo stato di manutenzione;

– a utilizzarle in conformità alla legge, nel rispetto delle condizioni e secondo le modalità previste nel Contratto ed esclusivamente per fruire dei servizi richiesti;

– a provvede alla loro custodia con la dovuta diligenza;

– a non manometterle o sostituirle in alcun modo , né cederle a terzi, neppure a titolo temporaneo, né a titolo oneroso, né gratuito.

La sostituzione e la riparazione, così come qualsiasi intervento tecnico, possono essere effettuate solo da personale incaricato dal Fornitore, ovvero personale specializzato dallo stesso autorizzato per iscritto.

8.3. Quando le Apparecchiature utilizzate dal Cliente per fruire del Servizio sono di sua proprietà, questi si impegna:

– ad avvalersi solo di Apparecchi omologati e conformi alle vigenti normative.

– a conservare le Apparecchiature in ottimo stato di manutenzione e idonee all’uso cui sono destinate.

– a utilizzare le Apparecchiature in conformità alla legge, nel rispetto delle condizioni e

secondo le modalità previste nel Contratto.

8.4. In ogni caso, a tutela della regolare erogazione del Servizio, al Cliente è fatto divieto di utilizzare il pulsante adibito al reset di tutte le Apparecchiature; l’inosservanza di questo divieto comporterà l’addebito al Cliente di tutti i costi di ripristino del Servizio stesso.

8.5. L’eventuale guasto o rottura dovuta a causa del Cliente, di terzi, caso fortuito o forza maggiore resterà a carico del Cliente.

8.6. Il Cliente si impegna:

– ad indicare e mettere a disposizione del Fornitore dei Locali idonei a consentire la corretta installazione delle Apparecchiature secondo le modalità e caratteristiche indicate negli Allegati, nonché ad effettuare ogni modifica e ad ottenere ogni autorizzazione eventualmente necessaria a questo scopo.

– a cooperare per l’erogazione ottimale del servizio fornendo per le Apparecchiature a proprie spese l’energia elettrica, la presa di terra secondo normativa vigente ed adeguato condizionamento dei Locali.

– e comunque gli impianti dove verranno installate le apparecchiature dovranno essere garantite da parte del Cliente di idonea certificazione di conformità.

8.7. Il Fornitore si riserva il diritto di controllare lo stato d’uso delle Apparecchiature fornite e/o di sostituirle in qualsiasi momento.

8.8. Il Fornitore può altresì esigere in qualsiasi momento l’immediata restituzione delle Apparecchiature fornite, oltre al risarcimento del danno, nel caso di inadempimento del Cliente anche di una sola delle obbligazioni nascenti dal Contratto che abbia dato luogo alla risoluzione el Contratto stesso.

8.9. In caso di smarrimento, furto, manomissione o danneggiamento di qualsiasi natura delle Apparecchiature, il Cliente è tenuto a darne immediata comunicazione scritta al Fornitore, corredata dalla denuncia presentata alle autorità competenti. Sino a quando la comunicazione non sarà pervenuta al Fornitore, resterà a carico del  Cliente ogni costo e pregiudizio derivante dall’eventuale uso abusivo delle Apparecchiature.

8.10. Alla scadenza del contratto ed in ogni altro caso di sua cessazione le Apparecchiature devono essere restituite al Fornitore, entro 14 (quindici) giorni di calendario, perfettamente integre e in buono stato, salvo il solo deterioramento d’uso. Tutti gli oneri-costi di restituzione resteranno a carico del Cliente.

Eventuali danni e/o costi di ripristino del buono stato d’uso-recupero delle stesse resterà a carico del Cliente.

8.11. L’accesso a internet è consentito solo mediante un codice di identificazione dell’utente (login) e una parola chiave (password). Il Cliente è tenuto a conservare la password con la massima riservatezza e segretezza, in conformità alla normativa applicabile, e a non trasferirla a terzi nemmeno temporaneamente. Il Cliente si impegna a notificare immediatamente al Fornitore l’eventuale furto, smarrimento o perdita della segretezza della propria password, non appena venutone a conoscenza, rimanendo comunque responsabile di ogni impiego del servizio di connessione internet, e dei servizi sino al momento della comunicazione del furto, dello smarrimento o della perdita della segretezza. Il Cliente non può rivendere, né cedere, a qualsiasi titolo, il suo accesso a terzi, avendo lo stesso esclusivamente carattere e natura personale.

8.12. Il Cliente con la sottoscrizione del presente accordo, prende atto e accetta l’esistenza del registro elettronico del funzionamento di internet (il c.d. “file di log”), generato e conservato a cura del Fornitore nei termini e con le modalità stabilite dalla legge, registro esibibile solo su richiesta dell’Autorità competente in caso di controversia, che costituisce piena ed incontrovertibile prova dei fatti e degli atti compiuti dal Cliente nell’uso di Internet. In caso di controversia, il registro dei singoli conteggi dei tempi delle connessioni a “Internet” costituisce piena ed incontrovertibile prova dei fatti e degli atti compiuti dal Cliente medesimo in relazione ad “Internet”.

8.13. Gli indirzzi IP statici assegnati al Cliente resteranno di esclusiva proprietà del Fornitore.

Art. 9 – Obblighi del Cliente.

9.1. Il Cliente si impegna ad utilizzare i Servizi e gli Apparecchi in conformità a quanto indicato nel Contratto e nel sito www.flynet.it nonché in ossequio alle leggi e regolamenti vigenti, nel rispetto dei diritti di terzi e seguendo le istruzioni tecniche ricevute.

9.2. Solo a titolo esemplificativo, senza pretesa di esaustività, il Cliente si impegna:

a) a non usare il Servizio in maniera tale da poter recare danno al Fornitore, a se stesso o a terzi;

b) ad assicurarsi e garantire che il materiale da lui eventualmente immesso nella rete internet sia nella sua completa disponibilità, in conformità alle vigenti normative, solo a titolo esemplificativo in materia di marchi, brevetti, diritti d’autore o altri diritti tutelati dalla legge o dal Contratto;

c) a non diffondere mediante la rete del Fornitore contenuti che possano in qualunque modo nuocere e/o danneggiare terzi.

d) a non cedere a terzi l’utilizzo anche solo parziale dei Servizi, né a titolo oneroso né a titolo gratuito;

f) a non consentire l’utilizzo dei Servizi a soggetti da lui non espressamente autorizzati;

g) a non utilizzare o fare utilizzare il Servizio in violazione delle vigenti disposizioni di legge tutte, ordine pubblico, buon costume e norme di buon uso della rete.

h) a non utilizzare apparecchiature terminali collegate alla rete del Fornitore, anche tramite i Circuiti di Accesso che siano prive dell’omologazione o autorizzazione stabilita dalla normativa applicabile, e/o prive e/o dotate di insufficienti misure di sicurezza e/o protezione;

i) a non utilizzare il pulsante adibito al reset e ciò relativamente a tutte le Apparecchiature utilizzate nell’ambito e ai fini della fruizione del Servizio, tanto quelle di sua proprietà quanto fornitegli dal Fornitore.

9.3. In caso di violazione di anche uno soltanto degli obblighi assunti dal Cliente, il Fornitore potrà attuare le contromisure discrezionalmente ritenute opportune, per porre rimedio ove possibile alla violazione e i suoi effetti, ovvero sospendere l’erogazione del servizio, senza preavviso, riservandosi altresì di risolvere il Contratto secondo quanto previsto all’art. 11 e chiedere il risarcimento di tutti i danni; il Cliente prende atto e accetta che nulla avrà a che pretendere dal Fornitore a titolo di rimborso, indennizzo o risarcimento per i provvedimenti che quest’ultimo avrà ritenuto opportuno adottare.

9.4. Il Cliente si impegna a manlevare e tenere indenne il Fornitore in relazione a qualunque pretesa avanzata da terzi danneggiati ed in relazione a qualsiasi azione promossa in sede giudiziale o stragiudiziale da terzi e dalle Autorità competenti, nonché qualunque danno comunque subito dal Fornitore in conseguenza della violazione degli obblighi di cui sopra.

9.5. Il Cliente si impegna altresì a manlevare e tenere indenne il Fornitore in relazione a qualunque pretesa avanzata da terzi, nonché per qualunque danno e/o conseguenza pregiudizievole a lui derivante:

(a) dall’utilizzo illecito e/o improprio del Servizio e/o delle Apparecchiature;

(b) da disfunzioni e/o malfunzionamenti di qualunque genere e/o guasti delle Apparecchiature, anche in conseguenza di cattiva manutenzione delle stesse;

(c) dal mancato utilizzo e/o dall’insufficiente utilizzo di idonee misure di protezione e/o sicurezza;

(d) da danni alla rete del Fornitore e/o ad apparecchiature di terzi determinati da interventi di manutenzione;

(e) da pretese avanzate a qualsiasi titolo di terzi, anche dipendenti del Cliente, in relazione agli interventi di manutenzione effettuati per conto del Cliente.

9.6. Qualora il Cliente ritenga che il Servizio o parte di questi siano usati fraudolentemente o per scopi illegali, oppure nel caso in cui per cause non imputabili al Cliente, lo stesso non sia in grado di utilizzare il Servizio o parte di questo, lo stesso Cliente informerà immediatamente il Fornitore fornendo ogni informazione necessaria.

9.7. Il Cliente si impegna a:

(a) fruire del WDSL tramite ‘uso di apparecchi omologati CE e comunque nell’ambito domestico o aziendale, restando inteso che non è consentito diffondere o distribuire né a fini commerciali né a scopo di lucro i Servizi del Fornitore oggetto del Servizio in ambienti e locali pubblici e/o aperti al pubblico e comunque in luoghi diversi dall’ambiti familiare e domestico o aziendale senza esplicita autorizzazione del Fornitore.

(b) fruire del WDSL esclusivamente presso l’indirizzo nel Contratto.

Art. 10 – Esonero di Responsabilità

10.1. Salvo quanto diversamente ed espressamente previsto nel Contratto e ferme restando quanto previsto dalle norme imperative di legge  il Fornitore non è responsabile nei confronti del Cliente né dei terzi, per i danni  – di qualsiasi genere e natura, ivi compreso il mancato guadagno derivante dall’indisponibilità o dal mancato funzionamento del Servizio, c.d. lucro cessante o danno indiretto (quale solo a titolo esemplificativo la perdita di opportunità e/o di affari e/o i mancati ricavi) – che siano derivati dalla mancata attivazione, ritardi, cattivo funzionamento, sospensione  e/o interruzione del Servizio causati da:

a) fatto del Cliente (azione o omissione, dolosa o colposa) o di terzi;

b) caso fortuito e forza maggiore;

c) malfunzionamento o non conformità degli apparecchi di cui il Cliente si è dotato o dal medesimo utilizzati;

d) manomissioni ed interventi sugli Apparecchi o sui Servizi eseguiti dal Cliente o da parte di soggetti terzi non autorizzati dal Fornitore;

e) errata utilizzazione o utilizzazione non conforme alle Condizioni Generali del Servizio da parte del Cliente.

f) da interruzione totale o parziale del Circuito di Accesso fornito da altro operatore di telecomunicazioni;

g) da inosservanza da parte del Cliente delle leggi o regolamenti applicabili (inclusi leggi e regolamenti in materia di sicurezza, prevenzione incendi e infortunistica);

h) da attività e/o decisioni della pubblica amministrazione, da provvedimenti dell”autorità giudiziaria o regolamentare che inibiscano l’erogazione del Servizio;

i) dalla sospensione o revoca della licenza, la cessazione o fallimento dei concessionari  o altri operatori necessari per l’erogazione del Servizio;

l) dall’indisponibilità dei servizi di comunicazione e delle fonti di energia imputabile ai fornitori dei servizi di comunicazione e/o energia elettrica o comunque indipendenti dalla volontà del Fornitore o di altri operatori anche pubblici necessari per effettuare il Servizio;

m) da altro gestore e/o problemi tecnici imputabili ad altri fornitori del Cliente o del Fornitore;

n) impedimento di carattere tecnico non imputabile al Fornitore;

o) da frodi di ogni genere ai danni del Fornitore.

10.2. Fermo restando quanto sopra, per concorde volontà delle parti la responsabilità del Fornitore per i comprovati danni e/o perdite – di qualsiasi genere e natura subite dal Cliente non potrà in nessun caso superare l’ammontare complessivo dei pagamenti effettuati dal Cliente in esecuzione del Contratto nei 12 (dodici) mesi precedenti l’evento dannoso dallo stesso lamentato.

10.3 In ogni caso, il Fornitore non sarà in alcun modo responsabile nei confronti del Cliente né dei terzi, per i danni comprovati – di qualsiasi genere e natura, ivi compreso il mancato guadagno – derivante dall’indisponibilità o dal mancato funzionamento del Servizio in conformità a quanto previsto dai commi 6 e 7 dell’art. 7 (manutenzioni straordinarie e ordinarie).

10.4. Il Cliente prende atto che:

– il Fornitore non svolge attività di controllo sui contenuti immessi nella rete e che non è posto a suo carico alcun obbligo di cancellazione di quelli ritenuti offensivi o illeciti, pur riservandosi tale facoltà;

– il Fornitore non risponde in ogni caso del contenuto, delle modalità e dei dati trasmessi e/o ricevuti dal Cliente e/o dai terzi che utilizzino il Servizio.

– il Fornitore non garantisce che il Servizio si adatti agli scopi specifici del Cliente;

– per la natura stessa della rete internet il Fornitore non garantisce la costante fruibilità del Servizio, pertanto il Cliente accetta che questi non sia responsabile dei danni derivanti dalla perdita di dati, dall’impossibilità di accesso alla rete, di trasmettere o ricevere informazioni, causate da ritardi, trasmissioni annullate o interruzione del Servizio.

Art. 11 – Risoluzione del Contratto

11.1. In conformità al disposto contenuto nell’art. 1456 c.c. il Fornitore potrà risolvere il Contratto qualora il Cliente:

– sia sottoposto a fallimento o altra procedura concorsuale;

– si sia reso inadempiente degli obblighi assunti negli articoli 8 – 9 – 13 e 14 del presente Contratto;

– salvo quanto previsto nel successivo art. 12, abbia omesso il pagamento anche soltanto di una delle fatture emesse dal Fornitore.

In tali ipotesi la risoluzione si verifica di diritto mediante dichiarazione unilaterale del Fornitore inviata all’indirizzo di posta elettronica certificata o – in mancanza di p.e.c. – all’indirizzo e-mail indicati in Proposta, tale modalità è accettata esplicitamente dal Cliente con la sottoscrizione della Proposta e il perfezionamento del Contratto

11.2. Il Cliente prende atto che in tale ultima ipotesi, è tenuto al pagamento del corripettivo previsto dal Contratto per i Servizi per l’intera sua durata, ovvero fino alla sua scadenza.

Art. 12 – Fatturazione

12.1. Il Contratto indica:

a) il Contributo di Attivazione e installazione;

b) il Canone di Abbonamento dei Servizi scelti;

c) la modalità di pagamento scelta del Cliente tra quelle accettate dal Fornitore, che sono: l’addebito diretto Sepa (Sdd) e il bonifico bancario.

Qualora nel corso della durata del Contratto dovessero verificarsi eventuali variazioni dell’I.V.A. , il Canone di Abbonamento sarà automaticamente aggiornato da parte del Fornitore e comunicato al Cliente.

Resta inteso che eventuali sconti o promozioni in corso al momento della sottoscrizione della Richiesta di Abbonamento non saranno applicabili in caso di rinnovo.

12.2. Il Canone di Abbonamento e/o il Costo orario per gli interventi effettuati dai tecnici del Fornitore, come ogni altro corrispettivo ad esso spettante in conformità a quanto previsto dal Contratto dovranno essere corrisposti nei termini convenuti e con le modalità di pagamento scelte dal Cliente.

12.3. Dopo avere effettuato tutte le verifiche funzionali all’erogazione, il Fornitore attiverà il servizio e invierà al Cliente la prima fattura.

12.4. Il pagamento delle somme dovute dal Cliente dovrà essere effettuato nei termini perentori indicati in fattura.

12.5. In aggiunta ai Costi per i Servizi richiesti sono presenti in fattura anche gli eventuali oneri bancari per l’incasso.

12.6. Le fatture elettroniche vengono inviate al Cliente a norma di legge. Il Fornitore provvederà altresì all’invio di un documento non valido ai fini fiscali all’indirizzo di posta elettronica indicato in Proposta; in ogni caso, il Cliente potrà consultare i documenti non validi ai fini fisali di sua pertinenza consultando l’area clienti all’indirizzo clienti.flynet.it

Art. 13 – Ritardato pagamento – Reclami importi fatturati

13.1. In caso di ritardo nel pagamento delle somme dovute il Cliente deve:

a) pagare al Fornitore a partire dalla data di scadenza del pagamento, interessi nella misura stabilita dal D. Lgs. n. 231/02 calcolato sull’importo dei pagamenti non effettuati, qualora tale normativa sia applicabile.

b) rimborsare al Fornitore tutte le spese sostenute per il recupero del credito;

c) ove il ritardo si protragga per oltre 15 (quindici) giorni, decorrenti dalla data di scadenza della fattura, corrispondere al Fornitore a titolo di penale la somma di euro 102,60.- (centodue,60=); viene fatto salvo il maggior danno.

13.2. Qualora il Cliente non provveda al pagamento dovuto entro 15 (quindici) giorni dalla data di scadenza della fattura, il Fornitore sospenderà con effetto immediato l’erogazione del Servizio; resta ferma la previsione contenuta nell’art. 11.

13.3. Fermo e fatto salvo il disposto contenuto nel sopra indicato articolo 11, il Cliente prende atto che per ottenere la riattivazione del Servizio dovrà:

– pagare tutte le somme dovute al Fornitore in forza del Contratto in essere;

– impegnarsi ad effettuare tutti i futuri pagamenti a mezzo addebito diretto Sepa (Sdd).

13.4. In ogni caso, la riattivazione del Servizio verrà disposta solo dopo l’effettivo accredito delle somme sul conto corrente del Fornitore.

13.5. Il Cliente potrà presentare eventuali reclami in merito agli importi fatturati entro e non oltre 10 (dieci) giorni lavorativi dalla data di ricezione della fattura a mezzo comunicazione scritta inviata via p.e.c. all’indirizzo dbnetwork@pec.it oppure a mezzo raccomandata a.r. all’indirizzo: DB Network di Sgambaro Gionata, con sede in Rossano Veneto (VI) via Ramon n. 56/A. Il Cliente prende atto che la comunicazione deve contenere l’indicazione degli importi contestati e ad essa deve essere allegata la documentazione a supporto-giustificazione.

In difetto della predetta comunicazione, o nel caso in cui questa sia inviata oltre i limiti sopra stabiliti o priva di documentazione a supporta, la fattura si intende accettata per l’intero importo. Resta inteso che, anche in caso di reclamo, gli importi contestuali dovranno essere pagati per intero entro il termine indicato dalla fattura contestata. Qualora il reclamo sia riconosciuto fondato il Fornitore compensa gli importi dovuti nella prima fattura successiva utile. In mancanza di detta fattura successiva, il Fornitore provvede ad emettere nota di credito a favore del Cliente

Art. 14 – Diritti di proprietà intellettuale e segni distintivi

14.1. Il Fornitore ha titolo per la fornitura e/o rivendita della relativa documentazione e di ogni altra informazione fornita al Cliente in esecuzione del Contratto.

14.2. I Servizi saranno utilizzati dal Cliente nel rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale del Fornitore. Il Cliente non è autorizzato alla riproduzione, elaborazione, pubblicazione, diffusione al pubblico, con qualunque mezzo, del Materiale, se non nei limiti di quanto eventualmente necessario per usufruire del Servizio e sempre nella stretta osservanza di tutta la normativa applicabile in materia.

14.3. Tutto il materiale ricevuto deve essere trattato come riservato e confidenziale con espresso divieto di pubblicarlo, trasmetterlo o diffonderlo presso terzi in qualsiasi modo o forma.

Art. 15 – Informativa per il Cliente Consumatore

Fermo e fatto salvo quanto sopra e di seguito, il Cliente Consumatore prende atto che:

a) Il Fornitore indicato nella Proposta è la ditta DB Network di Sgambaro Gionata, con sede in Rossano Veneto (VI) via Ramon n. 56/A (C.F. SGMGNT92S20C111S – P. I.V.A. 03888250242), in persona del titolare sig. Sgambaro Gionata, reperibile ai seguenti recapiti: telefono 0424 066385 – e-mail info@flynet.it – p.e.c.  dbnetwork@pec.it

b) Ha facoltà di recedere dal Contratto con le modalità di cui all’art. 4 comma 2 delle Condizioni Generali.

c) Gli eventuali reclami possono essere formalizzati per iscritto e inviati a DB Network di Sgambaro Gionata, con sede in Rossano Veneto (VI) via Ramon n. 56/A

d) Il servizio di assistenza tecnica può essere richiesto ai recapiti telefonici, e-mail e p.e.c. di cui alla sopra riportata lettera a).

d) Tutte le controversie sono di competenza esclusiva del foro di sua residenza o domicilio.

Art. 16 – Comunicazioni

17.1. Ferme e fatto salvo quanto sopra precisato:

– le comunicazioni del Fornitore relative al Contratto possono essere inviate al Cliente a mezzo posta elettronica certificata, posta elettronica, ovvero a mezzo raccomandata a.r. o posta ordinaria agli indirizzi indicati in Proposta; è onere del Cliente comunicare eventuali variazioni.

– le comunicazioni del Cliente relative al Contratto devono essere inviate – per iscritto – ai seguenti recapiti:

– indirizzo di posta elettronica certificata dbnetwork@pec.it

– indirizzo e-mail info@flynet.it

– indirizzo postale  DB Network di Sgambaro Gionata, con sede in Rossano Veneto (VI) via Ramon n. 56/A

Art. 18 – Conciliazione – Foro competente

18.1. Restano ferme di disposizioni di legge vigenti in punto tentativo di conciliazione delle controversie, ove applicabili.

18.2. Qualsiasi controversia derivante dal Contratto, incluse in via meramente esemplificativa , quelle derivanti dall’interpretazione e/o esecuzione e/o risoluzione del Contratto, sarà di competenza esclusiva del Foro di Vicenza, con espressa deroga di ogni altro foro concorrente e fatta salva la eventuale competenza inderogabile.

Ai sensi e per gli effetti degli artt. 1341 e 1342 c.c. Il Cliente dichiara di aver preso visione, di conosce e di approvare specificatamente per iscritto le clausole delle Condizioni Generali di Contratto contenute nei seguenti articoli:

Art. 4 – Tacito rinnovo – Recesso del Consumatore e del Cliente – Costi;

Art. 5 – Recesso dal Contratto del Fornitore;

Art. 6 – Modifiche del Servizio – Modifiche del corrispettivo dei Servizi e delle Condizioni Generali del Contratto;

Art. 7 – Fornitura – Contestazioni – Subappalto – Cessione – Sospensione e Guasti dei Servizi;

Art. 8 punto 4 – Divieto di utilizzo del pulsante reset;

Art. 9 – Obblighi del Cliente;

Art. 10 – Esonero di responsabilità;

Art. 11 – Risoluzione del contratto;

Art. 13 – Ritardato pagamento – Reclami importi fatturati;

Art. 17 – Conciliazione – Foro competente.